Vendite Comics USA

In USA i comics sono distribuiti dalla Diamond Comic Distributors e, grazie a un monopolio gestito da oltre 35 anni, i dati di vendita dei colossi editoriali che pubblicano dozzine di collane sono alla portata di tutti. In Italia il fatturato dei fumetti si piazzerebbe al quarto posto a livello mondiale – per dati ufficiali pubblicati nel 2016 in una classifica che pone il Giappone al primo, gli Stati Uniti al secondo e la Francia al terzo -, le informazioni relative al dettaglio delle collane più vendute sono invece materia nebulosa, perché non esiste un organo affidabile che unisca i risultati scaturiti dai tre principali canali distributivi: edicola, fumetteria e libreria. Da noi, le varie tirature sono diffuse solo dagli addetti ai lavori, durante alcune interviste concesse ai media. Al contrario, negli USA la Diamond fornisce un quadro realistico sulle copie vendute da ogni differente collana a fumetti.

alex_ross_heroes_marvel_dc
Illustrazione di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Come vanno i Comics in USA?

Il mercato fumettistico Statunitense è particolare, ben lontano dalla realtà italica cui siamo abituati. Gli albi spillati escono con una foliazione di 32 pagine, dieci delle quali sono occupate da messaggi promozionali e soltanto 22 pagine, mediamente, presentano una storia a fumetti. Tuttavia le collane sono numerose e i titoli si rinnovano con una rapidità sbalorditiva. Il mercato super-eroistico ha un vasto seguito ed è guidato dai colossi DC Comics e Marvel Comics. Storicamente, la DC Comics dedica più collane a Batman e Superman, con il primo dei due che da qualche anno sta vivendo un momento di grazia tradotto in vendite e testate omonime. Sul fronte Marvel Comics, i corrispettivi per popolarità e vendite sono Spider-Man e gli X-Men, recentemente quasi affiancati dagli Avengers. Questi titoli, da soli, reggono le sorti delle due case editrici con centinaia di migliaia di copie vendute ogni mese e permettono la produzione di collane con un venduto inferiore: Justice League, Wonder Woman, Flash, Green Lantern, Aquaman, Venom, Thor, Iron Man, Captain America, Daredevil ecc.

Le classifiche della Diamond

Se è relativamente semplice risalire alle classifiche di vendita pubblicate in rete ogni singolo mese dalla Diamond Comic Distributors e trovare le dettagliate tabelle sugli ormai numerosi siti e blog online, è però meno immediato risalire ai dati annuali dei comics USA. Questi ultimi sono reperibili quanto quelli mensili ma occorre una maggiore attenzione e non tutti i blogger sembrano considerarli importanti. In effetti, in un mondo editoriale perennemente in movimento, come quello americano, consultare dati precedenti all’ultimo rinnovamento di collane da parte della Marvel o della DC diventa quasi anacronismo. Eppure, proprio dietro quei risultati si celano le decisioni dei vertici e la necessità o meno di intraprendere un percorso narrativo differente.

Un anno? Meglio due

In rete è possibile risalire alle classifiche Diamond dell’anno precedente, con un po’ d’impegno, ma ne occorre anche di più per trovare le classifiche dei comics USA di due anni precedenti. Ho pensato fosse interessante proporre gli albi americani più venduti nel 2017 e anche quelli più venduti nel 2016 e di metterli a confronto. Nei ventiquattro mesi presi in esame, DC e Marvel hanno presentato dei rilanci editoriali con alterne fortune e, alcuni di questi, hanno determinato dei cambi di rotta radicali. C’è la versione in PDF classifica_diamond_2016_2017 e, subito sotto, l’immagine ridotta della stessa. Eccole di seguito.

>> classifica_diamond_2016_2017

classifica_diamond_2016_2017

Batman VS eventi Marvel

Nelle prime 50 posizioni che ho preso in esame, balza subito agli occhi un risultato sugli altri: Batman, della DC Comics, sgomita in mezzo alle collane della Marvel e agli stessi spillati della DC che, mediamente, hanno venduto sotto le centomila copie a singolo albo. Nel 2016 ci sono venti titoli che hanno come protagonista principale Batman, senza contare i titoli che sono legati all’universo del cavaliere oscuro come Nightwing e la stessa Harley Quinn, mentre nel 2017 i titoli con protagonista Batman salgono a ventiquattro: in pratica metà classifica è sorretta dal solo cavaliere oscuro.

La Marvel come ha risposto all’indiscussa bandiera di casa DC? Con gli eventi: nel 2016 è in risalto Civil War II, che ha ben sette albi omonimi in classifica e trascina la maggior parte delle testate Marvel, coinvolte nell’evento-rilancio. Questa scelta editoriale, inizialmente corposa dal punto di vista delle vendite ottenute, ha però anche messo la Marvel di fronte a un pericoloso azzardo: i suoi personaggi storici sono stati sostituiti con giovani controparti, spesso di sesso ed etnia diversa. I risultati, alla fine, sono stati inferiori alle aspettative ed hanno costretto la casa delle idee a ritornare sui suoi passi.

Legacy VS post Rebirth

Se il 2016 ha visto lo scontro tra l’evento Marvel NOW, nato da Civil War II, e l’evento narrativo Rebirth per la DC Comics – sicuramente più apprezzato da lettori e critici -, il 2017 ha visto l’arrivo di Marvel Legacy: ennesimo rilancio editoriale con il ritorno dei super-eroi accantonati dalle precedenti scelte dei vertici – emblema di questo deciso cambio di rotta è rappresentato dalla riapertura della collana Fantastic Four in agosto 2018 -. La DC ha saputo mantenere alto il livello qualitativo dei suoi spillati ed ha ingaggiato autori di grido, con l’eclatante annuncio di Brian Michael Bendis, strappato proprio alla concorrenza, assieme al ritorno di Grant Morrison.

———

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Vendite Comics USA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...