Gli 80 anni di Superman

L’archetipo del super-eroe moderno proviene dal pianeta Krypton e si chiama Superman: l’uomo d’acciaio è stato il primo vero eroe in calzamaglia con super poteri, tra i numerosi personaggi nati negli Stati Uniti. Superman ha compiuto 80 anni nel 2018: momento in cui fa il suo esordio la testata Action Comics, periodico che ospita le sue avventure e che ha raggiunto e superato, in America, l’incredibile soglia dei mille numeri. Tuttavia, la testata omonima Superman esce un anno dopo, nel 1939, e spegne quindi nel giugno del 2019 le ottanta candeline: l’eroe della DC Comics è ancora oggi più vitale che mai.

Il numero #1000 di Action Comics

In occasione dell’uscita di Action Comics numero 1000, i lettori americani omaggiano l’uomo d’acciaio con quasi mezzo milione di copie vendute nel solo primo mese: l’albo conquista anche il traguardo del fumetto più venduto del 2018 negli Stati Uniti. Gli appassionati, e i semplici curiosi desiderosi di partecipare allo storico evento fumettistico, possono celebrare Superman con un numero speciale di ben 80 pagine – quando un comic book statunitense conta mediamente 32 pagine a numero, pubblicità compresa – e con l’esordio ai testi di Brian Michael Bendis, scrittore fuoriclasse arrivato dalla Marvel Comics, oltre a un nugolo di altri famosi autori chiamati a porre la propria firma sulle pagine del numero commemorativo.

superman-action-comics-ndf-02
Cover di Action Comics 1000 © Tutti i diritti riservati.

Un’immagine simbolica di particolare interesse è quella di Superman. L’eroe fornito di poteri superiori a quelli dell’uomo comune è una costante della immaginazione popolare: da Ercole a Sigfrido, da Orlando a Pantagruel sino a Peter Pan. – Umberto Eco 

Anche Umberto Eco leggeva Superman?

Il saggista e scrittore Umberto Eco pone sotto i riflettori della cultura popolare, nel 1964, Il mito di Superman: un saggio pubblicato dall’autore de Il nome della rosa, per la prima volta in Italia e, forse, anche nel resto del mondo. Eco non ama i super-eroi e di certo non apprezza, in modo particolare, l’uomo d’acciaio. Ciò nonostante, il saggista riconosce il fenomeno popolare che attribuisce al personaggio il ruolo di indiscussa icona.

Le storie di Superman hanno una caratteristica in comune con una serie di altre avventure imperniate su eroi dotati di superpoteri. Che in Superman i veri elementi si fondino in un tutto più omogeneo giustifica il fatto che vi abbiamo dedicato un’attenzione speciale; e non è un caso se Superman è, tra gli eroi, il più popolare: non solo rappresenta il capostipite del gruppo anzianità, ma di tutti è ancora quello tratteggiato più a fondo, dotato di una personalità riconoscibile, scavato da un’aneddotica pluriennale. – Umberto Eco

superman-alex-ross-ndf-03
Superman origini di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Superman è il più grande super-eroe mai esistito

Il mito dell’uomo d’acciaio attira la curiosità di ogni genere di studioso e ispira teorie fondate sulle specificità delle sue caratteristiche. Se il nostrano Umberto Eco ha prodotto un saggio a lui dedicato, gli studenti dell’Università di Leicester hanno invece rivolto le loro ipotesi a un primato che ha visto quale indiscusso leader proprio Superman. In uno studio durato ben sette anni, attraverso complessi calcoli, gli universitari hanno stabilito che l’alieno proveniente da Krypton può produrre un’energia solare pari a 7,07 × 105 Joule per secondo, grazie al suo Super Flare: un colpo singolo che prosciuga l’uomo d’acciaio di ogni vigore con effetti devastanti su qualsiasi obiettivo.

Chi è Brian Michael Bendis?

Riassumere il curriculum di Brian Michael Bendis in poche parole è impresa ostica, ma lo è ancora di più spiegare l’importanza che lo sceneggiatore fumettista di Cleveland ha nei comics della Marvel sin dall’inizio del nuovo millennio. Se gli Avengers sono diventati un fenomeno cinematografico e il loro status ha assunto un’importanza fondamentale nell’universo dell’editore di New York, ciò è responsabilità proprio di Bendis. Lo scrittore ha modificato, forse per sempre, gli equilibri della squadra di super-eroi ed ha ampliato, praticamente includendovi quasi ogni personaggio Marvel, il numero degli Avengers. Bendis riplasma, tra gli altri, anche Daredevil: il diavolo rosso non aveva un rilancio tanto importante dai tempi di Frank Miller.

Perché affidare Superman a Bendis?

Con un palmares tale da renderlo uno dei fumettisti più conosciuti nel panorama editoriale internazionale, in ambito supereroistico, quando la DC Comics ha stipulato un accordo in esclusiva con Brian Michael Bendis, poteva cedergli le redini soltanto di uno dei suoi personaggi di punta. Se, negli ultimi anni, Batman gode di un successo consolidato che lo stabilizza nella top ten americana dei comics più venduti, Superman, nonostante il buon lavoro svolto dai bravi autori di turno, sembra non riuscire a totalizzare le stesse vendite dell’uomo pipistrello. La scelta è quindi obbligata, occorre rilanciare il kryptoniano con un nome davvero all’altezza del suo mito: Bendis si assume l’onere di scrivere Action Comics e Superman, entrambe le collane dedicate all’uomo d’acciaio.

superman-alex-ross-action-comics-ndf-04
Action Comics 1 di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

La sfida di scrivere Superman

Sceneggiare le storie dei kryptoniano è complicato, forse più di qualsiasi altro super-eroe della DC Comics e della Marvel. Superman è di fatto invincibile e virtualmente immortale. Ci ha provato Dan Jurgens, a uccidere il suo mito, ne La morte di Superman: ciclo di storie che ha attirato l’attenzione dei mass media di tutto il mondo, con vendite di almeno tre milioni di copie nei soli Stati Uniti e ben centomila copie in Italia. Un successo senza precedenti, specie per il numero di riflettori accesi sull’evento. L’editore di Burbank ha ucciso e poi fatto risorgere l’uomo d’acciaio, spiegando che la sua, in realtà, non era stata una vera morte. Nell’universo dei super-eroi, la dipartita raramente è definitiva, ma il lettore moderno è disincantato, ha visto di tutto, ritiene Superman invulnerabile, oltre che l’eroe buono per eccellenza: trovare nuovi spunti narrativi, superando questi stereotipi, richiede un’inventiva fuori dal comune.

I migliori fumettisti di Superman

Negli 80 anni dalla sua nascita, l’uomo d’acciaio, proprio perché personaggio emblema della DC Comics e dell’universo supereroistico, si è giovato di alcuni degli autori più importanti nella storia dei comics: da John Byrne a Brian Azzarello, da Jeph Loeb a Paul Dini, da Grant Morrison a Alan Moore, da Mark Millar a Geoff Johns e Dan Jurgens, solo per citarne alcuni tra gli scrittori più importanti, fino al recente Brian Michael Bendis, con il suo cammino appena iniziato e da seguire attentamente.

superman-ndf-01
Superman scatenato di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Letture consigliate per Superman

  1. All Star Superman, edizione 2013, scrittore Grant Morrison, disegnatore Frank Quitely e Jamie Grant. Editore RW Lion. Lingua italiana. Vincitore Eisner Award.
  2. Superman: Stagioni, edizione 2012, scrittore Jeph Loeb, disegnatore Tim Sale e Bjarne Hansen. Editore RW Lion. Lingua italiana. Vincitore Eisner Award.
  3. Superman: Origini, edizione 2011, scrittore Geoff Johns, disegnatore Gary Frank. Editore Planeta DeAgostini. Lingua italiana.

tabella_superman_2019

———

Un pensiero riguardo “Gli 80 anni di Superman

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...