Gli 80 anni di Batman

Il caso del sindacato chimico è una storia a fumetti di Bob Kane ai disegni e di Bill Finger alla sceneggiatura apparsa nel n. 27 di Detective Comics nel 1939, giusto 80 anni fa, importantissima per l’intero universo dei comics: in questa storia compare per la prima volta il personaggio dell’uomo pipistrello. Il successo è immediato, tanto che la DC Comics decide di affiancare alla testata omonima anche una nuova collana con l’alter ego incappucciato di Bruce Wayne. È la nascita di un mito. Capace di sopravvivere indenne allo scorrere del tempo e di essere, ancora oggi, la punta di diamante dell’editore di Burbank: Batman.

Detective Comics #1000

Colonna portante dell’intero universo DC Comics insieme a Superman, Batman celebra i suoi 80 anni sul numero 1000 di Detective Comics datato marzo 2019 con 96 pagine e oltre 50 cover alternative e che, nel suo primo mese di uscita supera ampiamente, nei soli Stati Uniti, il mezzo milione di copie vendute. L’artista Alex Ross ha ricreato, modernizzandola, la cover del ventisettesimo numero di Detective Comics.

detective-comics-alex-ross-ndf
Detective Comics 1000 di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Batman è il Tex americano

Ogni casa editrice ha il suo personaggio principale, per importanza storica e per successo di vendite. Se per l’Italia è Sergio Bonelli Editore a contare il più largo numero di lettori che ogni mese acquista l’inedito di Tex – con cifre attorno alle centocinquanta / centosettantamila copie – raddoppiando il rivale casalingo Dylan Dog e triplicando (quadruplicando e anche quintuplicando) gli altri, negli Stati Uniti, bandiera di vendite per la DC Comics è Batman che, potendo vantare circa centomila copie vendute in media ad ogni singola uscita raddoppia, triplica e quadruplica i risultati ottenuti dagli altri super-eroi della stessa scuderia – Superman, Flash, Wonder Woman, Lanterna Verde ecc. – e rimarca un eccellente stato di salute editoriale, grazie all’apporto, come avviene per Tex, dei migliori autori sulla piazza.

Il mio Batman è una creatura della giustizia. Lo accompagna come leitmotiv l’omicidio dei suoi genitori. Ma questo non significa che ne sia ancora ossessionato: nonostante l’abbia superato, resta la sua principale motivazione. È un ragazzo di cinque anni il cui mondo ha smesso di avere senso quando i suoi genitori sono stati uccisi. E così è cresciuto per essere un miliardario, un genio e un crociato per la giustizia – Frank Miller.

detective-comics-1000-ndf
Cover Detective Comics 80 anni Batman © Tutti i diritti riservati.

Le origini del mito di Batman

È Vin Sullivan, supervisore capo della National Allied Comics, società editoriale che diviene in seguito DC Comics, a scegliere di lanciare l’uomo pipistrello nel ventisettesimo numero della collana Detective Comics, dopo averne caldeggiato la creazione da parte di Bob Kane. Sullivan si appassiona immediatamente e crede fortemente nelle potenzialità di Batman: lo ritiene l’icona oscura della National Comics, in opposizione alla solarità di Superman. Il redattore della casa editrice è appassionato da questo tipo di eroi privi di qualsiasi potere e ispirati al genere pulp. Bill Finger è scelto quale ghost writer e contribuisce con la sua penna in modo fondamentale alla creazione dell’universo batmaniano.

I criminali sono codardi e superstiziosi. Il mio travestimento dovrà infondere il terrore nei loro cuori. Dovrò essere una creatura della notte, nera, terribile, un… un… Un pipistrello! Ma certo! È un segno… Diventerò un pipistrello! – Bruce Wayne

batman-universe-alex-ross-ndf
Universo Batman di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Cosa ha ispirato Batman

Se per caratterizzazione Bob Kane si ispira all’uomo d’acciaio, concependo una figura che ne possedesse peculiarità opposte, l’illuminazione del fumettista è aiutata da altri personaggi mascherati e ombrosi: Zorro, presente come pellicola cinematografica persino nel tragico evento che ha privato Bruce Wayne dei genitori, e The Shadow, eroe pulp protagonista di romanzi e serial radiofonici molto in voga negli anni ’30 del XX° secolo. Per gli straordinari congegni utilizzati da Batman e per la natura stessa del cavaliere oscuro, Kane si rifà invece addirittura all’uomo volante di Leonardo da Vinci e ai macchinari che influenzano la creazione della bat-mobile.

L’universo di Batman

La casa editrice con sede a Burbank è riuscita a costruire attorno al suo character principale una schiera di alleati e nemici che ha consentito di mantenere viva e vigorosa nei decenni la sua leggenda. Elencarli tutti è impresa improba, perché vanno annoverati non soltanto i criminali freak – da Joker a l’Enigmista, da Pinguino a Due Facce, dal Cappellaio Matto a Mr. Freeze – presenti nella città di Gotham City, dove lui agisce di solito, ma anche quelli esterni e basilari per l’universo batmaniano – da Ra’s al Ghul a Bane – e gli alleati capaci di supportare il loro mentore: Robin, Batgirl, il commissario Gordon, il maggiordomo Alfred Pennyworth, Catwoman e tanti altri.

batman-alex-ross-back-ndf
Bruce Wayne alias Batman di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Batman è il 2° della storia dei fumetti

Un’importante e accreditata classifica nel mondo dei comics è la Top 100 Comic Book Heroes, realizzata dalla società IGN di San Francisco – che si occupa di recensire games, musica, film, tecnologia e fumetti a livello internazionale – la quale stabilisce le cento posizioni relative ai super-eroi più importante della storia dei fumetti di tutti i tempi. Equamente, le prime dieci posizioni sono occupate da cinque personaggi della DC e cinque personaggi della Marvel.

  1. Superman
  2. Batman
  3. Spider-Man
  4. Wolverine
  5. Wonder Woman
  6. Captain America
  7. Hal Jordan Green Lantern
  8. Wally West Kid Flash
  9. Hulk
  10. Daredevil

Gli artisti che hanno affermato Batman

Se è vero che sono scelti i fumettisti migliori al mondo per proseguire la corsa editoriale dell’uomo pipistrello, è altrettanto certo che solo alcuni di questi hanno la capacità di scuotere il mito alle fondamenta. Dopo i creatori Kane e Finger, sono almeno tre le figure che hanno il coraggio e la forza creativa di mettere in discussione quanto svolto dai predecessori: lo sceneggiatore Denny O’Neil in coppia con il disegnatore Neal Adams, che riportano Batman alle atmosfere oscure originarie con un’eleganza invidiabile, il genio di Frank Miller, che detta gli stilemi rispettati dagli autori di fine XX° secolo e di inizio XXI° secolo, e il visionario Grant Morrison, che sfrutta per primo l’ex Robin Dick Grayson nei panni del suo mentore. In tempi più recenti è lo sceneggiatore Tom King, sulla collana gemella Batman, a calamitare l’interesse di innumerevoli lettori in tutto il mondo.

Il Batman Day dal 2014

In occasione dei 75 anni del personaggio in costume da pipistrello, la Warner Bros e la DC Comics decidono di istituire un importante riconoscimento: il Batman Day. Nel 2014 le multinazionali legate alla DC Entertainment stabiliscono di festeggiare l’eroe della cultura pop per un intero anno, attraverso edizioni speciali del fumetto, copertine commemorative e nuovi titoli. L’evento culmina in un successo di tale portata che si decide di rinnovarlo, nella data del 15 settembre, anche per gli anni a venire con iniziative di ogni genere e di notevole risonanza. Nel 2018 le luci della ribalta toccano al Batman Annual #2, per una toccante e struggente storia scritta da Tom King e disegnata da Lee Weeks e Micheal Lark, dal titolo Un giorno o l’altro, che raccoglie entusiastici consensi ed è trionfatore agli Eisner Awards.

Il futuro di Batman

Il cavaliere oscuro è la figura di riferimento degli sforzi editoriali più grossi, da parte della DC Comics: per i fumetti, per il cinema, per i games e qualsiasi altro mezzo di comunicazione. Gli 80 anni compiuti non li dimostra affatto: milioni di lettori e appassionati in tutto il mondo lo reputano un indiscusso fuoriclasse. Persino moltissimi tra i più accaniti fan della Marvel, avversi a qualsiasi produzione della rivale DC, rispettano e ammirano l’uomo pipistrello seguendone le gesta.

batman-film-ndf
Interpreti pellicole Batman © Tutti i diritti riservati.

Letture consigliate per Batman

  1. Batman Anno Uno, nuova edizione 2014, scrittore Frank Miller, disegnatore David Mazzucchelli e Richmond Lewis. Editore RW Lion. Lingua italiana.
  2. Batman: Il lungo Halloween, nuova edizione 2018, scrittore Jeph Loeb, disegnatore Tim Sale. Editore RW Lion. Lingua italiana. Vincitore Eisner Award.
  3. Batman: Il ritorno del cavaliere oscuro, nuova edizione 2012, scrittore e disegnatore Frank Miller, con Klaus Janson e Lynn Varley. Editore RW Lion. Lingua italiana.

tabella_batman_2019

———

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...