Sinestro di Korugar

Un fumetto di super-eroi che abbia buone probabilità di attirare l’interesse del potenziale lettore non può limitarsi all’ideazione di un protagonista convincente e dotato del giusto carisma, ma deve anche concentrare la vena creativa nella realizzazione di un nemico principale. Una figura dal fascino negativo spiccato e dalle doti innegabili, pari a quelle del titolare di una collana periodica. Quando l’antagonista per eccellenza scende in campo, il super-eroe è messo a dura prova, talvolta viene persino sconfitto e nella memoria del lettore l’avventura in cui questa nemesi compare assumerà caratteri epici, indimenticabili. Thaal Sinestro, originario del pianeta Korugar, riveste questo ruolo.

Il mentore di Hal Jordan

Addestrato dal leggendario Abin Sur per diventare la migliore delle Lanterne Verdi – corpo di polizia intergalattica scelto dai Guardiani di Oa per vigilare sui vari settori della galassia conosciuta – Sinestro libera il proprio pianeta natale da ogni forma di oppressione e con lo stesso impegno ottiene il medesimo obiettivo nell’intero settore spaziale 1417 da lui controllato. Il Korugariano dalla pelle cremisi, raggiunto l’apice del suo servizio, riceve il compito di addestrare a sua volta molte Lanterne Verdi, tra cui spicca Hal Jordan, la prima Lanterna Verde terrestre. Inizialmente scettico sulle sue qualità, con il tempo Sinestro finisce per apprezzarlo e divenire molto amico di Hal, trasferendo in lui tutta la propria esperienza, abilità e valori. Il destino ha però mire dissimili per entrambi.

sinestro-e-hal-jordan-alex-ross-ndf
Sinestro e Lanterna Verde di Alex Ross © Tutti i diritti riservati.

Il potere corrompe Sinestro

Concluso l’addestramento di Hal Jordan, Thaal Sinestro preferisce dedicarsi ai problemi di Korugar, ma perde di vista il senso della sua missione nel corpo delle Lanterne Verdi: da scrupoloso protettore della libertà, si tramuta in un bieco e freddo oppressore di qualsiasi volontà differente dalla sua, convinto di agire nel giusto nell’usare il pugno di ferro. I Guardiani di Oa ritengono inaccettabile il piglio autoritario di quello che doveva essere il più nobile rappresentante del potere smeraldino della volontà, e dopo aver dotato Sinestro dell’arma più potente dell’universo – l’anello del potere capace di realizzare qualsiasi costrutto di luce solida – decidono di esiliarlo nell’universo di Qward, incorrendo in uno dei loro più tremendi errori.

Sinestro l’indomabile rinnegato

Il dittatore di Korugar è troppo fiero per sottostare a un esilio che ritiene iniquo: qui si scatena la personalità di Sinestro, le innegabili caratteristiche che lo rendono l’avversario principe dell’ordine di Oa. Con l’apporto dei Qwardiani, il rinnegato dalla pelle cremisi ottiene un anello del potere in grado d’imbrigliare la luce gialla e che, per potenzialità, è pari all’anello verde. Tornato nel nostro universo, Sinestro diviene la spina nel fianco dei Guardiani, delle Lanterne Verdi alle loro dipendenze e, soprattutto, di Hal Jordan assumendo il ruolo di nemesi primaria.

sinestro-corps-dettaglio-ndf
Sinestro Corps © Tutti i diritti riservati.

La condanna di Sinestro

Nei vari e controversi decessi nel mondo dei comics, un posto tocca anche a Sinestro: raggiunta la capacità di controllare poteri divini in un certo periodo della sua storia fumettistica, resosi responsabile di genocidio, il korugariano è infine catturato, processato a condannato a morte. L’essenza del malvagio sopravvive tuttavia all’apparente fine del proprio corpo e penetra nella batteria centrale del potere di Oa, fonte d’energia che alimenta le lanterne del corpo, dove scopre il segreto dell’impurità gialla e lo utilizza contro i suoi alleati di un tempo; la stessa impurità che fornisce a Thaal Sinestro la capacità di tornare più minaccioso di prima.

Il potere della paura

Se la luce verde è simbolo della volontà, la luce gialla, scelta da Sinestro e alimentata da una lanterna del potere che ricarica l’anello infilato al dito, si basa sull’emozione della paura. Sentimento personificato – come avviene anche per gli altri anelli di colore differente – dall’entità Parallax: potentissimo parassita alieno che i Guardiani sono costretti a rinchiudere nella batteria principale della luce verde, perché incapaci di sconfiggerlo. Sinestro ha un’indole tale da riuscire a dominare Parallax e a padroneggiare, di conseguenza, lo spettro della luce gialla. La pericolosità dell’alieno dalla pelle cremisi aumenta a dismisura.

Nel giorno più oscuro, nella notte più splendente | temete la vostra paura resa evidente | colui che vuole impedire ciò che è onesto | bruci come il mio potere, la forza di Sinestro! (giuramento del Sinestro Corps)

L’evoluzione di Sinestro

L’alieno di Korugar esordisce nel settimo numero di Green Lantern, datato 1961, per mano di John Broome e di Gil Kane. Quest’ultimo è anche responsabile della creazione grafica di Hal Jordan e del caratteristico costume a clessidra. L’evoluzione del personaggio segue quella del protagonista della collana e, quando Hal torna in vita dopo un lungo periodo di allontanamento e morte fittizia, Sinestro decide di potenziare ulteriormente le frecce al proprio arco dando origine al Sinestro Corps: formazione di feroci guerrieri dotati di anello giallo per contrastare l’intero corpo delle Lanterne Verdi. Il Korugariano è supportato da un intero esercito.

sinestro-corps-ndf
Cover di Green Lantern Sinestro Corps © Tutti i diritti riservati.

L’architetto della DC Comics

Buona parte del carisma sfoggiato da Thaal Sinestro negli ultimi anni, da quando Hal Jordan torna in scena, è dovuto a quello che è considerato l’architetto della DC Comics: Geoff Johns. Intelligentemente, lo sceneggiatore concepisce le sue lunghe saghe fumettistiche scrivendo trame che puntano i riflettori sul protagonista della testata omonima e sviluppando, contemporaneamente, la personalità di nemici storici, attualizzandoli e dotandoli di una profondità spesso inedita.

La figlia Soranik Natu

Geoff Johns, insieme a Dave Gibbons e a Patrick Gleason, porta in scena anche la stirpe del malvagio korugariano creando Soranik Natu, figlia primogenita nata dalla relazione tra Sinestro e Arin Sur, quest’ultima sorella della Lanterna Verde del pianeta Ungara Abin Sur: mentore di Thaal e alieno morente che passa il proprio anello ad Hal Jordan, dando origine alla leggenda del crociato di smeraldo.

Nella classifica del sito IGN riservata ai 100 più grandi nemici di sempre nella storia dei comics, Sinestro occupa la quindicesima posizione assoluta. Al cinema, nel film Green Lantern del 2011, Sinestro è interpretato egregiamente dall’attore Mark Strong.

sinestro-film-ndf
Poster Sinestro Green Lantern © Tutti i diritti riservati.

Letture consigliate per Sinestro

  1. Green Lantern The Sinestro Corps War, edizione 2011, scrittore Geoff JohnsPeter J. Tomasi, disegnatori Dave Gibbons, Ivan Reis, Ethan Van SciverPatrick Gleason. Editore DC Comics. Lingua inglese.
  2. Lanterna Verde Omnibus, prima uscita 2011, scrittore Geoff Johns disegnatori Vari, Editore RW Lion. Lingua italiana.

tabella_sinestro

———

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...